Tagliatelle di riso piccanti con verdure e lime

tagliatelle di riso

TAGLIATELLE SAPORITE, UN PRIMO PIATTO SENZA GLUTINE E VEGANO

Non amo la pasta, preferisco di gran lunga riso e risotti ma con i carboidrati in linea di massima sono sempre un po’ in conflitto.

Nonostante questo però ho un debole per la pasta di riso, in particolare per gli spaghettini e tagliatelle di riso che vengono utilizzati nella cucina asiatica. Tipo questi per intenderci.

Oggi ho preparato un piatto semplice ma davvero gustoso. Una combinazione di sapori che, secondo me, si sposano alla perfezione.

tagliatelle di riso
tagliatelle di riso

Veniamo alla ricetta.

Fai soffriggere uno scalogno con un paio di peperoncini piccanti in una wok.

Aggiungi un peperone, una zucchina e una carota tagliati a dadini e fai saltare a fuoco vivo insaporendoli solo con un goccio di umeboshi e salsa di soia.

Fai cuocere pochi minuti sino a che le verdure non si ammorbidiscono, restando comunque croccanti.

In un’altra pentola fai scaldare due cucchiai di olio e aggiungi un panetto di tofu tagliato anch’esso a dadini. Sfuma con un goccio di salsa di soia e regola con sale e pepe. Fallo diventare croccante.

Se non ti piace il tofu puoi sostituirlo con il tempeh, seguendo lo stesso procedimento

Trita grossolanamente una manciata di arachidi e qualche foglia di menta fresca.

Fai cuocere due nidi di pasta seguendo le indicazioni riportate sulla confezione.

Butta le tagliatelle nell’acqua appena inizia a bollire. Aggiungi il sale e un cucchiaio di olio di semi di girasole.

Questo tipo di pasta di riso cuoce davvero in pochi minuti.

Scolala e passala sotto un getto di acqua fredda (procedimento molto inportante soprattutto se utilizzi gli spaghettini, per evitare che si attacchino tra loro).

Unisci il tofu alle verdure e riscaldali. Aggiungi le tagliatelle, condisci con un’abbondante spruzzata di succo di lime e fai saltare a fuoco vivace.

Infine aggiungi le arachidi e la menta, mescola bene e servi.

tagliatelle di riso
tagliatelle di riso

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *