rocher rivisitato con datteri

Rocher rivisitato con datteri

davvero delizioso

Avete presente quel leggero languorino, quella voglia di qualcosa di buono? Ecco che mi ritorna in mente il rocher.

Peccato non ci sia Ambrogio pronto a tirar fuori il cofanetto pieno di dolcetti al cioccolato e nocciole. Mi chiedo però perchè non mi viene mai voglia di fare un bel digiuno…

Cerco allora di rimediare al danno puntando a un dolce leggermente più sano senza zuccheri aggiunti.

Vi presento allora il sign. Rocher rivisitato con datteri.

Cosa ne dite? Vi serviranno davvero pochi ingredienti e pochi minuti per realizzare dei dolci che piaceranno a tutti, anche a chi i datteri non li ama molto, come me.

Provare per credere.

  • 15 datteri
  • una manciata di granella di nocciole
  • un cucchiaio di cacao
  • un cucchiaio di nocciole tritate finissime
  • un cucchiaio di tahin
  • 80 gr di cioccolato
  • granella di nocciole qb

Frullate i datteri col tahin. Aggiungete la farina di nocciole, il cacao e la granella di nocciole. Mescolate bene e formate delle palline. All’interno di ogni pallina inserite una nocciola intera. Fate ora sciogliere a bagnomaria il cioccolato, intingetevi le palline, una per volta e passatele infine nella granella di nocciole.

Fate riposare i vostri rocher in frigrifero fino a che il cioccolato non si indurisce.

Si conservano per diversi giorni ma vi avviso già che essendo buoni, ma buoni davvero finiranno in fretta. A pensarci bene avrei potuto raddoppiare le quantità…

Come ho scritto sopra non amo molto i datteri e una mia amica mi ha voluto regalare una confezione dei suoi preferiti per farmi ricredere. Effettivamente hanno tutto un altro sapore rispetto a quelli che mi è capitato di assaggiare fino a questo momento.

 

 

Se questa versione con i datteri non vi convince potete sempre provare quest’altra versione

4 commenti su “Rocher rivisitato con datteri”

  1. SPETTACOLARI! Li ho fatti e sono davvero buoni, ma devi spiegarmi qual è il trucco per intingere le palline nel cioccolato e passarle nella granella senza “massacrarli” con le dita… che casino!

    1. Ciao Lorenza innanzitutto sono contenta che ti sono piaciuti! Se hai difficoltà con le palline puoi provare utilizzando le forchette per intingere nel cioccolato oppure passare le palline nel cioccolato e appoggiarle su una griglia giusto il tempo che perdano il cioccolato in eccesso ma ad ogni modo il passarle nella granella deve essere abbastanza rapido. Vedrai che la prossima volta sarà più semplice!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!