Involtini vietnamiti work in progress

involtini vietnamiti

INVOLTINI VIETNAMITI, ci provo

Adoro gli involtini vietnamiti ma facciamo una premessa.

Ho iniziato ad apprezzare la cucina vietnamita da poco.

Mi piace provare cucine diverse, tra le mie preferite quella indiana, quella cinese, giapponese ma quella vietnamita mi ha sempre esaltata poco.

Nei ristoranti vietnamiti dove sono stata fino a questo momento avevo sempre l’impressione di mangiare delle brodaglie.

Poi ha aperto un ristorante vietnamita vicino casa che mi ha fatto rivalutare questa cucina.

Come antipasto di solito ordino gli involtini, spring rolls o sommerrollen, chiamateli come volete ma si tratta di fogli di riso farciti con spaghettini, spezie, verdure e tofu. Serviti con crema di arachidi.

Ho voluto provare a prepararli a casa.

Prima volta: un disastro totale.

Seconda volta: l’ho presa come una sfida con me stessa. Ci ho messo una vita e alla fine quasi mi spiaceva mangiarli. Migliorabili ma sono abbastanza soddisfatta.

Ho cotto gli spaghettini di riso, ho tagliato avocado, ravanelli,tofu, erba cipollina e spezie (coriandolo e menta), ho fatto saltare i germogli di soia.

Per quanto riguarda gli spaghettini di riso ne ho cotti alcuni solo in acqua, altri con acqua e curcuma per dare loro un po’ di colore.

Cuociono veramente in fretta, cinque minuti poi vanno scolati e passati sotto un getto di acqua fredda altrimenti si appiccicano tra di loro.

 

Una volta preparati tutti gli ingredienti ho bagnato i fogli di riso in acqua fredda, uno per volta, li ho fatti asciugare su un panno pulito e poi li ho farciti a piacere e chiusi.

Gli involtini vietnamiti si possono infine accompagnare con salsa di soia oppure con salsa di arachidi e sono ancora più buoni.

Siccome con le dosi abbondo sempre mi sono avanzati un po’ di spaghettini così ho preparato un’insalata con zucchine, carote saltate con umeboshi, ravanelli e germogli condita con olio e qualche goccia di lime.

Un’insalata davvero unica e gustosa.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *