onigiri
FOOD

Onigiri, uno dei miei snack salati preferiti

onigiri che passione

Li adoro.

Perfetti come snack a metà mattina o metà pomeriggio, ma perfetti anche per un pranzo veloce serviti con un contorno.

Sono veloci da preparare e assolutamente versatili.

In Giappone ne ho mangiati davvero tanti e ogni occasione era buona per addentarne uno.

In questo periodo così folle in cui mi sono dovuta fermare, volente o nolente, a riflettere e a cercare di interrogarmi sul da farsi, in cui mi sono resa che scegliere di tornare in Italia è stato un grande errore ma al tempo stesso il pensiero di ripartire mi va venire il mal di stomaco ecco che ho bisogno di piatti che in qualche modo mi mettano di buon umore.

Il mio comfort food per eccellenza è pasta e fagioli.

Poi però a farmi tornare il sorriso ci sono anche l’uva, una colazione con una tazza bollente di caffè e le energy balls con burro di arachidi e poi ci sono loro: gli onigiri.

Va bene, poi ci sarebbe anche la pizza ma siccome mi sembra di ingrassare un paio di kg sulle gambe ogni volta che la mangio ecco che cedo alla sua tentazione molto raramente.

Gli onigiri si preparano con il riso per sushi, sono senza glutine (a meno che non si utilizzi qualche particolare ripieno con glutine) e possono essere farciti con ciò che si preferisce.

Classici sono gli onigiri per esempio con tonno e maionese, con salmone grigliato, con umeboshi oppure con purea di fagioli rossi.

Mi è capitato di assaggiarli con l’alga kombu, con il wasabi, con  il natto e anche con parmigiano e salsa di tartufi.

Mi è anche capitato di assaggiarli in versione xl a Tokyo, in una bancarella di street food coreano.

La foto non rende idea della grandezza ma ho fatto fatica a finirli.

onigiri versione xl
onigiri versione xl

Oppure mi è capitato di assaggiarli grigliati con salsa di miso

vegan kyoto
onigiri kyoto

Se si decide di prepararli a casa ovviamente ci si può sbizzarrire e si può dare agli onigiri un tocco un po’ italiano. Per esempio si possono farcire con pomodori secchi, cipolla rossa e prezzemolo oppure con cime di rapa.

E perchè no, si può anche osare con combinazioni particolari tipo tonno e curry.

Serviti sempre con punte di wasabi e salsa di soia.

onigiri
onigiri

 

 

Lascia un commento

La tua mail non verrà pubblicata

Ti potrebbero interessare anche

Most Popular

error: Content is protected !!