insalata russa senza uova
RICETTE

Insalata russa con maionese senza uova

perchè per me lei a Natale è l’irrinunciabile

A casa mia l’insalata russa durante le feste natalizie, da che io mi ricordi, non è mai mancata. L’ho sempre considerata il classico antipasto di Natale, quel tipo di insalata (anche se non si tratta di una vera e propria insalata) che fa molto festa.

Ci sono diverse versioni sia riguardo alle sue origini sia riguardo alla ricetta e quella che prepariamo in Italia sembra essere molto diversa da quella che dovrebbe essere la ricetta originale.

Ad ogni modo, vi presento la mia versione di insalata russa, con tante verdure e senza uova. Decisamente più leggera e delicata. E anche quest’anno come da tradizione sarà presente tra gli antipasti insieme all’ hummus.

 

Innanzitutto prepariamo la maionese, che vi richiederà un minut0 al massimo.

  • 150 ml di latte metà soia metà riso (è quello che preferisco anche per la besciamella)
  • circa 250/300 ml di olio di semi di girasole
  • pizzico di sale
  • spicchio di aglio (facoltativo)
  • succo di mezzo limone

Versate il latte in un contenitore alto con bordi stretti. Aggiungete lo spicchio di aglio e salate. Azionate il mixer a immersione e frullate. Lentamente aggiungete prima il succo di limone e poi l’olio, facendo dei movimenti verticali con il mixer. Continuate a frullare, fino a che non otterrete la consistenza tipica della maionese.

La quantità di olio che andrete ad usare dipende dalla consistenza che volete ottenere (ma anche dal latte che usate, non tutte le marche sono uguali): più densa più olio, meno densa meno olio. E per l’insalata russa è meglio una consistenza più densa.

 

E ora?

Vi occorrono:

  • 2 patate medie (circa 250 gr)
  • 3 carote
  • 250 gr di pisellini
  • quattro cetriolini sott’ aceto
  • aneto

Tagliare a cubetti patate e carote. Fatele lessare con i pisellini fino a che non risultano morbide.

Scolate e lasciate raffreddare.

Tagliate a cubetti anche i cetriolini e aggiungete tutte le verdure alla maionese e mescolate in modo che tutti gli ingredienti risultino ben amalgamati.

A me piace aggiungere anche dell’aneto fresco tritato finemente ma è facoltativo.

L’insalata russa si conserva in frigorifero per un paio di giorni.

insalata russa senza uova

Lascia un commento

La tua mail non verrà pubblicata

Ti potrebbero interessare anche

Most Popular

error: Content is protected !!